L’intervista a Clizia Rienzi modella e vincitrice del concorso Dea Roma 2017

Intervista alla Dea Roma 2017 Clizia Rienzi

Oggi l’intervista riguarda la modella Clizia Rienzi eletta Dea Roma del 2017.

Ciao Clizia, descriviti, età… misure… quando hai iniziato a fare la modella… luoghi in cui hai vissuto e dove vogo ora…

E’ difficile descrivermi, spesso lo faccio fare agli altri quindi posso dirti cosa gli altri dicono di me… dicono che sono instancabile, non mi fermo mai, spesso mi chiedono dove trovo l’energia per fare tutto. In genere rispondo che amo il mio lavoro quindi non mi pesa farlo lo faccio con il cuore. Anche se per questo i miei amici mi perseguitano per mesi pur di rivedersi ogni tanto, oppure me li ritrovo direttamente a lavoro.

Ho 23 anni ho iniziato a far la modella a 16 anni con i primi concorsi di bellezza, è iniziato tutto per gioco ma poi per via di limitazioni fisiche, ero troppo nana, ho proseguito con la carriera da fotomodella. Sono alta 173 Petto: 94
Vita: 65
Fianchi: 87
Ho vissuto a Tivoli, Amatrice paese natale di mia madre e ora sono a Roma per lavoro.

Pratichi sport? Hai degli hobby?

Prima mi dedicavo molto di più allo sport facevo nuoto e ballo ora per via del poco tempo faccio sala pesi due volte a settimana o quando riesco a staccare dal lavoro.
Per gli hobby mi rilassa la lettura ho un sacco di libri mi piace anche informarmi sulla moda e ultime tendenze in fondo il mondo delle fotomodelle non è molto distante da quello della moda.

 

Com’è Clizia caratterialmente… simpatica, forte, timida, dolce…

Ho una faccia da angelo ma con un bel carattere forte, difficile da gestire,
diciamo che sono testarda e perfezionista.
Nonostante questo sono molto altruista la felicità delle persone che amo è la mia felicità. Amo far sorprese, lo stupore che si legge negli occhi è la soddisfazione più grande anche se non amo riceverle (odio non avere il controllo delle cose). Posso aggiungere che i casi della vita mi hanno fatto scoprire una “me” più forte di quello che credevo questo mi ha aiutata a crescere e ho imparato a cadere e rialzarmi da sola.
Amo la vita e chi sorride, molti mi conoscono per quella che “ride sempre”… beh ridere fa star bene se stessi e gli altri.
Una volta un mio amico mi disse: sei come un confetto duro fuori ma tenero dentro ecco era la descrizione più azzeccata che potesse farmi.

 

Qual è la parte del corpo che più ti piace e, quella meno?

Se penso alla parte del corpo in cui mamma si è impegnata di più sono gli occhi e il naso, per quest’ultimo ha dato proprio il massimo.
Mah non ho parti del corpo che non piacciono anche perchè son dell’idea che nessuno è perfetto e che ogni persona deve accettarsi per quello che è. Ogni persona è bella nella sua diversità.

In un uomo, invece, cosa guardi di più? Il carattere come deve essere? Fisicamente atletico?

Mmm… se dovessi pensare a un uomo ideale non ne ho la più pallida idea non saprei proprio come descriverlo. Quello che mi prende è la simpatia e la furbizia, amo un uomo un pò come me, ricco d’idee; ogni giorno non deve mai essere uguale a quello precedente la vita bella e va vissuta in tutti i suoi minuti. Anche lui deve avere un bel carattere forte mi piace scontrarmi con chi è al mio pari mi annoierei con una persona sempre accondiscendente.
Però non nego che ho il debole per occhi chiari e i bei sorrisi. Non sono amante dei troppi muscoli. Un uomo troppo muscoloso è come una donna molto rifatta, anche perchè amo mangiare e non riuscirei a vedere il mio ragazzo che si fa di proteine e amminoacidi. Sono a favore dello sport e della buona alimentazione ma non eccessivamente.

 
Qual è il tuo sogno nel cassetto?

Sogno nel cassetto… una delle domande più difficili ne ho molti di sogni alcuni cassetti li ho chiusi altri sono da chiudere sicuramente m’impegnerò per realizzarli ma per scaramanzia non li rivelo 😉

In ambito televisivo, chi è la presentatrice o attrice che ti piace di più?

Sono amante delle donne semplici che nonostante la semplicità sono grandi donne e attrici che hanno lasciato un segno forte come Monica Bellucci con la quale ho avuto modo di lavorarci ultimamente e Cristiana Capotondi. Prendo esempio da loro.

Quindi ti piace di più fare l’attrice… ma la famiglia che importanza ha per te? In futuro dove ti piacerebbe vivere?

La famiglia credo sia all’apice di ogni azione e progetto loro mi sostengono molto e sono i primi a credere in me anche quando io stessa faccio fatica ci amiamo tutti e siamo molto uniti quando uno cade c’è l’altro.
Diciamo che faccio fatica a vedere proiezioni future vivo molto al giorno, ho imparato a vedere il gradino e non tutta la scala, però poi vedendo i scalini saliti sono soddisfatta. l’importante è questo.

Clizia Rienzi

Per vedere il video delle sue foto, cliccate nel LINK

Contatti

Clizia Rienzi facebook page

Clizia Rienzi Instagram

Per leggere le altre interviste, clicca nel LINK