Tao del giorno 96

Costanza

Il sole brilla sulla neve che cade: fuoco e ghiaccio.
Alberi spogli e rigidi stagliati contro l’orizzonte,
fredde paludi, paradisi per anatre e oche.
Una marmotta è immobile su un palo.

 

Ovunque ci troviamo, il costante fluire del Tao è presente. Il ciclo degli opposti è visibile anche nella contrapposizione fra il sole e la neve. Ci accorgiamo del ritmo incessante della vita: gli uccelli d’acqua continuano a vivere anche quando la primavera stenta ad arrivare, e gli alberi senza foglie attendono trepidanti il caldo. Tutto cambia, tutto si muove senza sosta.

Il mondo è come una grandiosa ruota che gira, e vi è un tempo per ogni cosa.
Proprio come la marmotta siede immobile in mezzo allo scorrere delle stagioni, anche noi dovremmo guardarci dentro e assorbire lentamente il tempo.

E’ importante riconfermare ciò che è dentro i nostri cuori, rassicurandoci il loro battito regolare. Solo quando conosceremo questa costanza sapremo che la nostra ricerca è avviata al successo.

Il resto lo troverete nel tao per un anno di Deng Ming Dao

Per leggere gli altri post, clicca nel LINK