Tao del giorno 338

Tao del giorno 338

Arte

Non c’è più nulla da dipingere:
abbiamo già visto tutto.
Non c’è più nulla da scrivere.
Vengono distrutti tanti libri
quanti ne vengono letti.
Non c’è più nulla da cantare.
L’avanguardia di un tempo
è diventata musica di fondo.

 

In un mondo in cui l’arte sembra essere cosa futile, è difficile tenere viva la propria creatività. Ma la creatività è un impulso primordiale. Anche se ormai sembra difficile inventare qualcosa di nuovo, non possiamo bandire la creatività dal nostro quotidiano.

L’unico modo per trovare nuove fonti d’ispirazione è scavare in noi stessi. Gli artisti, i sacerdoti, gli scrittori, i musicisti e gli artigiani del passato dovevano obbedire ai loro signori: oggi invece siamo liberi di seguire le nostre inclinazioni più intime.

Stessa cosa nei confronti col divino, la divinità è una qualità che emerge da noi stessi.

Il resto lo troverete nel tao per un anno di Deng Ming Dao

Per leggere gli altri post, clicca nel LINK