Tao del giorno 264

Tao del giorno 264

Non-violazione

Amo questo lago,
bacino di lacrime celesti,
inclinato dall’attrazione lunare
che preme sulle sue sponde.

Amo queste montagne,
affioramenti di nuda roccia
scolpiti dai mari,
scaturiti da epoche ignote,
isolati in un campo di veccia,
solcati da argentee cascate.

Un gufo in allerta mi osserva
senza battere ciglio,
e oltre, foreste alpine inquadrano
una luna lontana.

 

La terra è battuta da scienziati e ingegneri. Nel contesto del Tao, ciò significa violare la terra con l’ambizione umana. Dovremmo invece camminare in questo mondo misterioso senza trasformarci in un peso.

Il resto lo troverete nel tao per un anno di Deng Ming Dao

Per leggere gli altri post, clicca nel LINK

Cart
  • No products in the cart.