Tao del giorno 114

Fede

Invece di sapere,
credere.
Nessun dio superiore,
ma un dio interiore.

 

Se crediamo nel divino come famiglia cosmica, ci releghiamo in uno stato di perpetua adolescenza. Se consideriamo il divino un governo supremo, resteremo eternamente vittime di un’autorità insondabile. Tuttavia, abbandonare del tutto la fede non serve.

La fede ci è necessaria, non dovremmo mai permettere di venire scossa solo perché ci accadono cose spiacevoli o perché i nostri cari muoiono. Perché la fede si afferma da sola. Se la conserviamo, otteniamo le sue ricompense. Se miglioriamo come persone, la nostra fede dà risultati. Siamo noi a creare la fede, i nostri sforzi a convalidarla.

Il resto lo troverete nel tao per un anno di Deng Ming Dao

Per leggere gli altri post, clicca nel LINK