L’intervista a Valentina Coccia

Valentina-Coccia-best

L’intervista a Valentina Coccia

Valentina Coccia è una ragazza con le idee chiare e soprattutto possiede un’animo molto profondo e gentile… sentiamo cosa ci racconta…

Ciao Valentina raccontaci un po di te…

Premetto che non sono mai stata molto brava nelle descrizioni personali, mi definisco caotica ed è per questo che spesso lascio agli altri la possibilità di scoprirmi e conoscermi per quella che sono. Ad ogni modo, piacere, mi chiamo Valentina, ho 22 anni e nella vita sono una studentessa di Giurisprudenza. Fin da piccola ho sempre sognato di diventare un Avvocato, tempo fa ho ritrovato un diario di quando avevo poco più di 7 anni in cui lo scrissi nero su bianco 😁, è una scelta che in qualche modo mi rappresenta, sono testarda, determinata e sono molto “affezionata” all’idea di giustizia.

Valentina-Coccia-blogger

La persona che ti ha sempre sostenuta?

Devo ammettere che questa è in parte una domanda complicata, o meglio non ci sarebbe una vera e propria risposta assoluta, però posso dirti con sicurezza che la mia famiglia è sempre stata al primo posto quando c’era da sostenermi così come è al primo posto nella mia vita in generale, sono molto legata ai miei affetti. Sicuramente non è mai mancato il sostegno della mia migliore amica e dei miei amici più stretti, ho vissuto momenti difficili negli ultimi anni e nonostante tutto non li ho mai visti fare un passo indietro, al contrario, dico sempre che sono fortunata ad aver affianco a me persone così, speciali.😊

Valentina-Coccia-occhi

Com’è il tuo rapporto con i complimenti? Conta di più l’aspetto esteriore od interiore?

Questa è una bella domanda, i complimenti sono sempre ben accetti anche se io preferisco di gran lunga, e chi mi conosce bene lo sa, quelli che riguardano il mio essere interiore, la bellezza è soggettiva, io ad esempio mi invaghisco sempre di una mente prima ancora di notare tutto il resto, deve esserci quel particolare che come si dice fa scattare la scintilla, in quel caso il gioco è fatto, fisicamente ognuno di noi ha un prototipo eppure io sono sempre stata con ragazzi che erano il contrario di come lo immaginavo, sono sempre più convinta che l’essenziale è invisibile agli occhi.🤩

Valentina-Coccia-profilo

Ultimo libro o film che consiglieresti?

Sono un’amante dei film in generale, ne ho visti talmente tanti da confondere i nomi oramai… piuttosto, un libro che consiglierei e che consiglio di leggere è “Otto e Venti” di Alessia Vavassori, un’anima pura, di quelle che raramente incontri nel corso della vita. Le sue poesie mi sono capitate per caso su Instagram in un momento buio della mia vita, inutile dire che ad oggi sono grata ad Alessia per averle scritte e condivise, è qualcosa che non riesco a spiegare a parole ma se dovessi farlo potrei dire che è come se mi leggessero dentro, è quel bene che si fa in silenzio, la mia luce quando tutto sembra nero, ho anche una cartella in evidenza sul mio profilo dove ci sono tutte le mie preferite.💖

Valentina-Coccia-ritratto

Sei molto profonda, hai dei difetti?

Tra i miei difetti più grandi ad oggi c’è l’attitudine a mettere sempre gli altri al primo posto, io vengo sempre dopo, è come un’arma a doppio taglio, perché se da una parte mi rende felice sapere di poter far qualcosa per gli altri, sapere di poter fare del bene, dall’altra mi rendo conto che troppo spesso mi dimentico di me, di come sta Valentina, so che è sbagliato ma fa parte di me e del mio carattere da sempre, per questo sto cercando di lavorarci piano piano.

Valentina-Coccia-smile

Sei innamorata? Come sei caratterialmente?

Innamorata è una parola grande che va dosata, è un sentimento, un’emozione fortissima, lo sono stata in passato una sola volta. È stato un amore che definirei intenso e “folle” volendogli dare un’accezione positiva, una di quelle relazioni odi et amo che alla fine non culmina perché l’amore non c’è più anzi tutto il contrario, a dire la verità credo che ci siano legami destinati ad essere a prescindere poi da come vadano le cose, il classico filo rosso per intenderci. L’amore non mi spaventa, nelle relazioni soprattutto al giorno d’oggi sono molto “protettiva” tendo a preservare il bello, non sono solita condividere foto o video sui social, sono sempre stata molto riservata sotto questo aspetto, non escludo però la possibilità che un domani possa cambiare idea a riguardo essendo i pensieri in continuo mutamento. 🤔

Valentina-Coccia-trittico

Cosa ti piace e cosa detesti nelle persone?

Nelle persone apprezzo l’essere veri e sinceri, mi piace chi dimostra di avere una propria personalità chi è in grado di dire la sua senza il bisogno di dover sovrastare le idee altrui, di riflesso detesto chi giudica, in particolar modo chi lo fa senza sapere, non mi piace chi punta il dito, ognuno di noi all’esterno può apparire in un certo modo, esempio lampante sono proprio i social, voglio dire, Instagram ad esempio è una sorta di “vetrina” attraverso la quale ognuno di noi si mostra, questo non vuol dire che si può conoscere una persona attraverso dei post, nel mio caso, su Instagram c’è forse il 3% di Valentina, mostro solo ciò che decido di mostrare, il resto lo so solamente io, tornando al discorso di prima detesto chi crede di sapere e di poter giudicare la vita degli altri con la convinzione che “se su Instagram sorride vuol dire che sta bene, beata lei” ecco questo lo detesto. Inoltre non mi piace per niente l’invidia, sono aspetti completamente lontani alla mia persona.😡

Valentina-Coccia-viso

Hai dei sogni che puoi rivelarci? Ti piacerebbe lavorare in TV?

Tra i miei sogni c’è sicuramente quello di laurearmi, aprire un mio studio legale e crearmi una famiglia. Tra i tanti, che preferisco non dire per scaramanzia, c’è anche quello di Fondare un’Associazione ad oggi non posso ancora dire di che tipo di associazione si tratti… è qualcosa che ha a che fare con una situazione che ho davvero a cuore e che spero un giorno possa concretizzarsi. Non ho mai preso in considerazione l’ipotesi di lavorare in TV, non credo sia il mio ambiente poi nella vita chissà.🙂

Valentina-Coccia

Ti piace sognare? Se tu potessi viaggiare nel tempo…

Sognare mi piace anche se non sono molto sognatrice, la mia razionalità ingombrante non me lo permette, succede che, quando la mente inizia a vagare troppo, in breve tempo mi riporta alla realtà. Se potessi realmente viaggiare nel tempo tornerei al 2015, anno in cui ho lasciato indietro una parte di me e in cui ho perso una tra le persone più importanti della mia vita, “Se potessi far tornare indietro il mondo farei tornare poi senz’altro te” è così che cantano i Negramaro. ❤️

Valentina Coccia

Contatti:

facebook

instagram


Per leggere altre interviste, clicca nel LINK