L’intervista a Natalia Zambelli

L’intervista a Natalia Zambelli

Best Entertainment Intervista Natalia Zambelli

Natalia Zambelli è un’artista italo-brasiliana, ha una personalità artistica in formazione vista la sua giovanissima età ma già forte di una certezza che non esita ad esternare. I suoi brani tra cuore, tecnica ed originalità emozionano. E’ una piccola cantautrice con una passione autentica e viscerale per la musica, una vera perla della musica e della canzone di nuova generazione. Natalia è la vincitrice di #MelaCanto Talent 4. Noi di Bestentertainment siao orgogliosi di pubblicare la sua Intervista, buona lettura…

Video

Ciao Natalia raccontaci un po di te… quando hai iniziato la tua professione?

Ciao a tutti! Ho 15 anni, sono nata a Milano e da quando avevo 2 anni di età, ho vissuto nel sud del Brasile. Mi trovo ora al secondo anno di liceo e passo il mio tempo libero principalmente dedicandomi alla musica, che ha sempre avuto un ruolo centrale nella mia vita. Da piccola mi piaceva molto ascoltarla e anche ballare, finchè, con 5 anni ho partecipato al coro della scuola, e ho capito il quanto mi piaceva anche cantare, Da quel momento non ho mai smesso. Cantavo sia musica lirica in italiano che musica pop internazionale. Fin da piccola ho imparato a suonare il pianoforte e recentemente la guitarra. Oggi mi definisco una cantautrice, avendo composto la mia prima canzone all’età di 11 anni per partecipare a un concorso di musica nella mia scuola, dove ho vinto il premio per miglior interprete. Attualmente ho 10 musiche sulle piattaforme digitali, e altre che usciranno in breve.

Parlaci del tuo ultimo disco?

Il mio primo EP è nato dalla partecipazione al concorso italiano Melacanto Talent, nel quale ho vinto la quarta edizione, e il premio consisteva nella produzione e distribuzione di 2 canzone con (I per i recording label). La produzione è stata fatta con Lorenzo Iuraccà, con il quale mi è piaciuto molto lavorare e così è sorta l’idea di andare oltre alle due canzoni e produrre un EP con 5 tracce. Avevo già composto 3, con le quali mi è sorta l’idea del progetto dell’EP, una giornata di 24 ore, dove ogni canzone rappresenta una parte del giorno. Ho allora composto le altre due, essendo che l’ultima unisci tutte le altre nell’intera giornata. Attualmente sono già nelle piattaforme digitale (Overthinking, Blur e Old Conversations).

Quali sono i tuoi modelli? La persona che ti ha sempre sostenuta?

La mia mamma, che sta sempre con me, mi sta aiutando e incentivando a realizzare i miei sogni. Ma anche mio padre e la mia famiglia.

Quale genere di musica ami e ascolti? Che rapporto hai con i Social?

I generi di musica che amo e ascolto sono: Pop Internazionale, Indie-pop, Folk, Pop-rock. Nella carriera artistica il social è una ferramenta molto importante, attraverso loro si ha un contatto diretto con il pubblico e con le persone che ascoltano le canzoni. Mi piace molto ricevere messaggi e ricezione, anche se non riesco ad avere sempre il tempo che vorrei da dedicare, a causa dei miei impegni e degli studi.

Hai degli Hobby? Libro e film che consiglieresti?

I miei hobby sono: leggere, disegnare, dipingere, passare tempo con gli amici, ascoltare musica e altri.  Il libro che consiglio è Daisy Jones & The Six , di Taylor Jenkins Reid.

Che sensazioni provi quando canti? Progetti futuri?

Mi piace molto quando canto in pubblico, mi connetto con la canzone, con il sentimento e le parole. Da piccola non ho mai avuto paura di cantare in pubblico, sempre mi è piaciuto molto. Per quanto riguarda i progetti futuri, per ora mi dedicherò nei prossimi mesi a promuovere l’uscita delle ultime musiche dell’EP 24h. Ho anche un progetto di studio, che per ora, ancora non posso raccontare, ma è qualcosa di molto speciale, il quale sogno ad alcuni anni in realizzare.

Come sei caratterialmente? Pregi e difetti?

Sembro una persona calma e tranquilla, peró chi mi conosce sa che sono sempre a 1000 all’ora. Mi piace sempre fare tante cose contemporaneamente, e dare il massimo di me in quello che faccio.

Il personaggio femminile che ammiri? Quello maschile?

Sono molto fan di Taylor Swift, e del cantante italiano Alfa.

Dove ti piacerebbe vivere? Se avessi una bacchetta magica, cosa faresti?

Mi piace molto vivere in Brasile, ma nel futuro ancora non so dove andró a vivere. Se avessi una bacchetta magica la userei per realizzare i sogni della mia carriera artistica.

Natalia Zambelli

Contatti:

facebook

instagram

YouTube


Per leggere altre interviste, clicca nel LINK