Tao del giorno 297

Tao del giorno 297

Nucleo

Qual è la differenza fra un monaco e un marito?
Quale fra un prete e un laico?
Accetto che questo mondo sia tremendo
e pieno di sofferenza.
Ma accetto con gioia anche la felicità.
Finché sono con il Tao, ogni distinzione
diventa superflua.

 

Un iniziato non dovrebbe provare autocompiacimento: le sue possibilità di raggiungere l’illuminazione spirituale non sono superiori a quelle della gente comune. Francamente, né essere dei religiosi, né essere dei laici rappresenta un fattore determinante ai fini della scoperta del Tao: i problemi di identità sono solo ostacoli in più.

La vita è fatta di momenti tristi e di momenti felici. Io li accetto tutti. E’ fatta anche di calma e serenità: sono questi i momenti che cerco, poiché mi indicano la strada fra la miriade di fenomeni dell’esistenza.

Il resto lo troverete nel tao per un anno di Deng Ming Dao

Per leggere gli altri post, clicca nel LINK

Cart Item Removed. Undo
  • No products in the cart.