Tao del giorno 174

Venerazione

Possiamo venerare gli dèi,
ma non il Tao.

 

Venerare il proprio dio ci offre riparo migliore di qualunque palazzo. Una giusta venerazione è estatica e gioiosa. I seguaci del Tao sanno che il Tao non è il dio sull’altare. Si possono venerare gli dèi, ma non il Tao. Perché? Perché gli dèi ci guidano verso cose buone e ispirano la nostra devozione.

Il Tao è privo di definizioni, di limiti, di coscienza personale e individuale. Non esiste modo di supplicarlo, poiché esso non ci risponderà. E non vi è modo di adorarlo, poiché esso non fa sfoggio di alcuna gloria.

Possiamo entrare nel Tao solo per diventare parte della sua illimitatezza.

Il resto lo troverete nel tao per un anno di Deng Ming Dao

Per leggere gli altri post, clicca nel LINK