Tao del giorno 117

Attrazione

Iridescenza di pavone in veritiere ombre,
fioritura viola stesa al sole di mezzogiorno.
La bellezza del mondo è una girandola colorata,
ma al centro del fiore sta l’immobilità.

 

Questo è un mondo di movimento. La sua natura è quella del cambiamento costante, della variazione infinita, senza la quale vi sarebbe solo stasi, poiché raggiungeremmo dei limiti. Il pavone attira la compagna sfoggiando il proprio piumaggio; il fiore attira l’ape con i suoi profumi e colori. La bellezza si tramuta in follia, è spinta verso sempre maggiore bellezza, si perde nella danza della seduzione.

Nella vita, le attrazioni sono infinite. Però dobbiamo ricordare di ritirarci e guardarci dentro. All’esterno della nostra anima indugiamo la bellezza splendente e un fantastico movimento; ma solo quando scendiamo al centro dell’anima ci ritroviamo nell’occhio del ciclone, nel punto di quiete dell’esistenza. Allora tutto si fa energia condensata e diventa luminoso.

Il resto lo troverete nel tao per un anno di Deng Ming Dao

Per leggere gli altri post, clicca nel LINK