L’intervista a Moro

L’intervista a Moro

Best Entertainment Intervista MORO

Moro, all’anagrafe Lorenzo Moroni, è un rapper emergente di Montecatini Terme, classe 1994. Il suo avvicinamento al rap comincia intorno ai 15 anni, ma per molto tempo si limita a scrivere testi che rimarranno nel suo cassetto. Nel suo repertorio possiamo trovare tutte le sfaccettature della musica Rap, infatti in tutti i suoi progetti passa con disinvoltura da pezzi più classici a pezzi Trap, da pezzi d’amore a pezzi più grezzi. Nei testi possiamo trovare numerose citazioni a film, poesie, personaggi dello sport o del mondo dello spettacolo in generale e altro ancora. Grazie a Clarissa D’Avena di Red Blue Music noi di Bestentertainment pubblichiamo la sua Intervista, buona lettura…

Video

Ciao Moro! Raccontaci un po di te: dove sei nato e quando hai iniziato la tua professione?

Ciao a tutti! Sono nato a Pescia (PT) nel ‘94, mi sono avvicinato al Rap ai tempi delle scuole superiori, in quel periodo mi sono sempre limitato ad ascoltare e scrivere senza mai produrre. Nel 2016, grazie agli amici che mi hanno incoraggiato, ho iniziato a registrare dei brani, poi dal 2018 ho iniziato con le pubblicazioni.

Parlaci del tuo ultimo singolo. Come è nata l’idea?

L’ultimo singolo, che fà parte del mio album “The Outsider”, è nato come continuo di uno dei miei primi brani dal titolo “Non fa per me”. Con questo brano volevo far trasparire tutto il mio percorso artistico ed i miglioramenti che ho fatto negli anni e spero di esserci riuscito.

Quali sono i tuoi modelli?

Ci sono tanti artisti che stimo e dai quali cerco di apprendere il più possibile.Se dovessi fare qualche nome in Italia direi sicuramente i Club Dogo e Marracash. Invece se guardo oltreoceano mi vengono subito in mente Jay-Z, Biggie, Rick Ross e 50 Cent. Ma ce ne sono veramente tanti di artisti validi che rispetto e da cui impararetanto.

Quale genere di musica ami e ascolti?

A questo punto penso sia già chiaro, però oltre al Rap mi piace ascoltare un pò di tutto.

Che rapporto hai con i social?

Amore e odio, li vivo un pò come un gioco ma mi accorgo che a volte diventano come una droga e cerco di staccarmi per un pò. Sono un forte mezzo con cui pubblicizzare i propri lavori, anzi forse negli ultimi tempi sono il mezzo più forte e funzionale quindi non posso permettermi di sparire completamente.

Libro o film che consiglieresti?

Se dovessi consigliare un libro sicuramente Norvegian Wood di Haruki Murakami, ho letto diversi suoi libri, adoro la sua scrittura cruda ed ha una capacità descrittiva immensa che ti sembra di vedere un film. Se dovessi consigliare un film, dovrei conoscere i vostri gusti, però così d’istinto vi suggerirei il mio preferito, ”The Departed”.

Che sensazioni provi quando ti esibisci?

Ogni volta provo un misto di emozioni, all’inizio c’è sempre quella tensione iniziale che poi piano piano lascia il posto a delle scariche adrenaliniche ed infine mi sento come se fossi a casa. Capisco di essere davanti a delle persone che sono li che mi guardano e cerco sempre di portarli a fare questo viaggio insieme.

Come sei caratterialmente? Pregi e difetti?

Questa domanda mi mette sempre in difficoltà perché il mio modo di essere e di approcciarmi con le persone e\o a delle situazioni cambia a seconda del mio stato d’animo. Però una caratteristica che si mantiene sempre intatta è la tranquillità con la quale affronto qualunque cosa.

La persona che ti ha sempre sostenuto?

Sicuramente il mio amico e producer Cristiano (Criss_bone), da quando abbiamo iniziato a lavorare insieme mi ha sempre dato tanti consigli e mi ha risollevato nei momenti in cui perdevo la mia grinta.

Progetti futuri?

Adesso vediamo come va questo album, poi decideremo i prossimi passi, chiaramente sto già lavorando ad altre cose, più avanti decideremo il come e quando ecc… quindi occhi sempre aperti!

Moro

Contatto:

Instagram


Per leggere altre interviste, clicca nel LINK