Tao per un anno 339

Imparare

L’apprendimento è la fonte della gioventù.
Non importa che età abbiamo,
non dobbiamo mai smettere di crescere.

 

Non dobbiamo pensare che la creatività sia appagamento esclusivo di artisti, scrittori e musicisti: si tratta di un elemento essenziale per tutti noi. Diversamente dalla creatività rivolta verso l’esterno, quella che si usa nell’arte, nella soluzione dei problemi o nella scrittura, la forma di creatività che tutti possiamo coltivare è l’apprendimento.

Finché continueremo a imparare, ad aprirci a nuove idee e a nuovi modi di affrontare le cose, ad approfondire la conoscenza di noi stessi e del mondo che ci circonda, praticheremo la più alta forma di creatività personale.

Se osserviamo attentamente gli anziani che ancora vivono con pienezza, noteremo che nessuno di loro ha mai smesso di imparare e di interessarsi alle cose. Queste persone non sono rimaste uguali a ciò che erano da giovani: hanno elaborato nuovi modi di apprendere e di agire.

Ogni volta che entriamo in una nuova fase della vita, le regole del gioco cambiano. A sessant’anni non possiamo più dedicarci alle stesse attività di quando ne avevamo venti. Dobbiamo saperci rinnovare a seconda delle circostanze: è questo incessante atto creativo a consentirci di restare giovani.