Samuele Sartini: due brani in arrivo…

… e decine di dj set in giro per l’Italia

 
A febbraio e all’inizio di marzo 2019 il dj producer italiano Samuele Sartini fa muovere a tempo molti dei più importanti club italiani: il Circus beatclub di Brescia, il Country di Palermo, il Sali e Tabacchi di Reggio Emilia, il Cotonificio di Frosinone, il Pineta di Milano Marittima, il Kyi Club di Modena, il Giradischi di Ferrara, il Sesto Senso di Desenzano (…). Sarebbe già abbastanza, ma fa scatenare  pure un private party d’eccezione, a Milano, una festa legata al brand Luxol. 
 
 
Samuele Sartini è infatti uno dei pochissimi dj italiani a girare tutta l’Italia (e non solo). Durante le prime settimane di gennaio 2019 ha lavorato duramente in studio di registrazione. “E’ il periodo giusto per farlo. Come è logico, a gennaio, come a settembre e a maggio, il calendario dei party si fa un po’ meno fitto e si ha un po’ più di tempo per concentrarsi”, racconta. In uscita a fine gennaio per Samuele Sartini c’è un brano ispirato in qualche modo al giro di basso di  “Make The World Go Round”, il grande successo anni ’90 di Sandy B. Il 4 marzo 2019 invece su una importante label internazionale uscirà un altro brano interpretato dalla  voce unica di Mr. Vee… Non sono le uniche novità in ambito musicale per Samuele Sartini, che sta già lavorando anche un nuovo singolo che uscirà per far ballare tutta l’estate 2019…
 
Il calendario dei dj set di Samuele Sartini dai primi di febbraio ai primi di marzo 2019
 
  • 1 Febbraio CIRCUS (Brescia)
  • 2 Febbraio COUNTRY (Palermo)
  • 8 Febbraio SALI & TABACCHI (R. Emilia)
  • 9 Febbraio COTONIFICIO (Frosinone)
  • 16 Febbraio PINETA (M.Marittima)
  • 22 Febbraio KYI CLUB (Modena)
  • 24 Febbraio LUXOL (Private Party – Milano)
  • 1 Marzo GIRADISCHI (Ferrara)
  • 2 Marzo SESTO SENSO (Desenzano del Garda)
 
 

 
 

 

CHI E’ SAMUELE SARTINI? 

 
Samuele Sartini è un top dj house italiano molto attivo nei top club di tutto il mondo. Marchigiano, è nato a Chiaravalle (AN) e risiede a Monte San Vito. Nell’estate 2017 ha fatto ballare party legati al GP di Formula 1 nel Barhein, il Jimmy’z di Montecarlo e in Italia è guest in costanza al Pineta di Milano Marittima e al Just Cavalli di Milano, due dei locali di riferimento per chi cerca l’esclusività. In console ho stile preciso e una tecnica esemplare, ma più che di ‘numeri’ e gesti che sanno stupire, ogni suo suoi dj è pieno di musica e di melodia, ovvero si mette sempre al servizio di ha voglia di ballare. Samuele Sartini è anche un produttore conosciuto in tutto il mondo.
 
 
Ha remixato tracce di superstar come Calvin Harris, Roger Sanchez, Paul Van Dyk ed Armin Van Buuren ed ha all’attivo diverse hit all’attivo diverse hit recenti (“When The Sun Goes Down”, interpretata da Jay Sebag, è stata trasmessa da emittenti come RTL 102,5 TV, Radio 105, Radio Deejay ed m2o, proprio come “Gimme the Funk”, che è piaciuta anche a stelle del mixer come Todd Terry, Bob Sinclar, Oliver Heldens, Sander Van Doorn o Robbie Rivera). E non è tutto: troppi non sanno che Avicii deve un po’ del suo successo proprio a Samuele Sartini. Per la versione cantata del suo primo successo (Tim Berg – “Seek Bromance”), Avicii prese la voce da “Love U Seek”, un brano pubblicato da Samuele Sartini nel 2011 su Do It Yourself. Questa canzone è tornata con Rework curato dal dj marchigiano nel gennaio 2018, una nuova versione che mette ancor più in in risalto la bella voce di Amanda Wilson.
 
 
Ecco come racconta la sua vita e i suoi inizi: “Vivo nelle Marche, dove sono nato. Adoro la mia terra, anche se spesso nel fine settimana devo fare centinaia e centinaia di chilometri per raggiungere i locali in cui lavoro. Ho due figli, Maria Camilla e Filippo Maria. Sono loro i miei veri unici successi… Ho iniziato mixando vinili e ricordo perfettamente le intere giornate che passavo in mansarda per imparare questa arte. Le prime feste, fino alla grande opportunità nel 2004 quando divenni Dj resident del Miu Miu di Marotta. In quel locale ho avuto la fortuna di affiancare tanti nomi importanti della scena house. Ho davvero cercato di carpire il meglio da ognuno di loro”.