L’intervista a Paola Alpago

Intervista alla splendida modella Paola Alpago

 

Ciao Paola, descriviti, oppure quando è iniziata la tua carriera di modella?

E’ iniziata all’incirca 6 anni fa con un’agenzia di moda a Milano, ho partecipato a vari casting e poi sono iniziati i primi lavori fotografici. Ho preso parte a sfilate e cortometraggi, ma la fotografia era la mia passione più grande. Attualmente lavoro come fotomodella freelance.

Quanto è lunga una tua giornata e cosa fai?

La mia giornata inizia alle 6:30 con suono della sveglia, mi alzo, mi lavo, faccio un’abbondante colazione e vado ad aprire il negozio dove inizio a cucinare e sfornare pizze e brioches, in attesa che mi arrivi il pane caldo. Quando invece non lavoro in panetteria e ho un servizio fotografico, mi alzo sempre di buon’ora, a volte anche alle 5 se ho una trasferta distante, mi trucco, mi sistemo i capelli e parto con la mia valigetta. Gli shooting si svolgono nell’arco di 4/5 ore, altri riempiono l’intera giornata. Sul set mi diverto, si crea sempre una bella atmosfera, si scherza, si ride, ma sempre  con l’obiettivo di portare a casa buoni scatti. Alla sera rientro piuttosto stanca, ma ad attendermi c’è sempre il mio ragazzo con una bella cenetta e tante coccole 😉

Quale parte del tuo corpo ti piace di più e quale di meno?

La parte del mio corpo che preferisco? Le mani, perché ci faccio tutto e gli occhi, perché spesso sostituiscono le parole. Fotograficamente parlando però direi le gambe. Quella che mi piace di meno non saprei, o meglio, ce ne sono diverse, ma va bene così, nessuno è perfetto, bisogna sapersi accettare e migliorarsi dove si può.

Com’è una serata perfetta?

La serata perfetta è una cena con il mio ragazzo, una bella bottiglia di vino, un dolce delizioso e un bel film, accoccolati sul divano. Mi piacciono le cose semplici e voglio passare il mio tempo con le persone che mi fanno stare bene.

Paola, segui una dieta particolare per essere così in forma?

Non seguo una dieta particolare e non ne ho mai seguite. Ho sempre praticato sport e penso che  questo mi abbia in gran parte aiutata a mantenere nel tempo un fisico asciutto e tonico. Mi piace mangiare bene, sono sempre stata una buona forchetta, ma cerco di nutrirmi in maniera sana ed equilibrata. I dolci ovviamente sono la mia gratificazione quotidiana e per bruciare i grassi vado in palestra tre volte a settimana.

Qual è la parte che più ti piace di un uomo a parte il carattere?

Di un uomo guardo le mani, lo sguardo e il sorriso, ma deve colpirmi per il modo di fare e deve conquistarmi con la mente, la bellezza è soggettiva.

La famiglia quanto è importante per te, sia per quella presente e futura che vorrai, come ti vedi?

La famiglia è e rimarrà sempre il mio punto di riferimento. E’ quella che mi sostiene, mi consiglia e mi dà forza. Devo tutto alla famiglia, ho avuto un’infanzia davvero felice e non mi è mai mancato nulla. L’amore della famiglia per me è essenziale e quando avrò  figli, loro saranno sempre la mia priorità.

Ti piace la musica? Hai mai suonato qualche strumento?

La musica per me è fondamentale e non passa giornata in cui non accenda la radio o metta su un cd. Sono cresciuta ascoltando principalmente le punk-rock band californiane che mi hanno trasmesso la voglia di imparare a suonare la chitarra elettrica. Ho suonato per qualche tempo in un gruppo, ma dopo che si è sciolto, ho continuato la mia strada col pianoforte che suonavo fin da bambina. Ora però sono subentrati altri impegni e non ho più molto tempo da dedicarci.

Paola

E’ possibile vedere dei video con le sue foto cliccando a questo link!

Contatti:

Paola Alpago facebook page

Paola Alpago Instagram

Paola Alpago sito web