L’intervista: ad Alessandro Imarisio gestore di AleBigMama – Eventi!!!

Oggi parleremo di Ale Big Mama come figura artistica, e di quanto questo personaggio sia poi anche presente nella vita privata.

 
 

Le dinamiche connesse all’universo dell’intrattenimento si evolvono alla velocità della luce.  Alessandro Imarisio

Ciao Alessandro, raccontaci un po di te…

Ale Big Mama nasce come PR, un PR operaio, semplice, che come tutti i ragazzini che iniziano a quell’età, ha voglia di spaccare, fare successo, divertirsi ed ovviamente guadagnare qualcosina.

Quando hai iniziato ad organizzare eventi?

Ho iniziato partendo proprio dalle cose più semplici, dalle prime feste delle scuole fino ad arrivare ai primi eventi sul territorio dove risiedo, per poi affermarmi come la figura artistica che ha rappresenta i grandi eventi e locali. 😉 Ti svelo un segreto… non è vero che “Ale Big Mama” si nasce. “Ale Big Mama” lo si può diventare, come ho lasciato intendere, ma lo si deve volere. A tutti i costi. Solo così si arriva al successo, il lavoro costante e l’impegno quotidiano pagano sempre. 💪
A volte, a fine serata, sono stanco e l’unica cosa che vorrei fare è dormire… invece mi capita di restare sveglio, analizzare e, quando potrei rilassarmi trovo sempre un po di spazio per dedicare le mie energie alle mie idee, che poi tramuto nel personaggio su cui verte il mio lavoro. 😎

Descrivici il format “MAISON”… quando hai avuto questa idea…

Che cos’è LA MAISON… non è una domanda alla quale si può rispondere con una risposta secca. 😬 LA MAISON è un party di tendenza a tutti gli effetti, se andiamo a vedere insieme le varie società in cui ci troviamo a vivere, questa è la festa che più di tutte rappresenta l’esclusività, il privilegio, l’elite, ma in parole povere “il bello di essere scelti”, perché “proprio io grazie alla mia personalità”, un lusso alla portata di tutti esaltandone la classe e l’eleganza degli invitati. 😉💪

LA MAISON, inoltre, non è solo eleganza e scelta: è stile, partendo dal fatto che gli invitati per accedervi hanno bisogno di una mascherina nera; è avanguardia, dato che la consolle sarà rappresentata da MAURO FERRUCCI, un mostro sacro dell’house music, PRINCIPE MAURICE storica animazione di cui non potevamo fare a meno per dare un tocco di Ibiza e infine FILIPPO MARCHESINI, che attualmente io reputo tra i più completi, se non il più completo, d’Italia sul panorama musicale dei Disc Jockey.

Le “Feste Segrete” di Ale Big Mama hanno la cura nei minimi dettagli, non portiamo soltanto una situazione diversa ma un concetto diverso: anche i drink, per esempio, sono curati nei minimi dettagli e lo speakeasy cocktail bar riprendendo un mood anni 20, non solo aumenta la qualità al bancone, ma insegna proprio una cultura del bere bene.🎩

Il tuo genere musicale preferito nei locali?

Come analizzeresti la situazione generale per quanto riguarda l’evoluzione artistica nei locali?🤨

Attualmente i locali vivono una situazione non semplice, questo vale per tutti… siamo un po tutti vittime del progresso tecnologico e della mancata attesa, non c’è più l’emozione nelle minime cose… se ci fai caso, per esempio, è tutto a portata di click. Dal cibo ad ogni tipo di necessità. Questo, anche per noi addetti ai lavori, ha sicuramente non guastato ma cambiato sapore alla festa… che ora deve essere essere anche lei “sempre più smart”, sempre più all’avanguardia; Big Mama Production in questo non ha trovato un ostacolo, anzi, è stato modo per tutti noi di migliorarci ed affinare le nostre tecniche lavorative.

E… nella vita privata?

Nella mia vita privata il personaggio costruito su me stesso incide e non poco, quindi quando ho tempo libero lo dedico al relax (nel limite del possibile) ascoltando vari generi musicali… ammetto, è molto difficile trovare il disco che mi sorprende! Mentre nei locali adoro fortemente il reggaetops, scusa, dicevamo… non nutro una grossa simpatia per il reggaeton… 🤣🤣🤣

I locali che preferisci in Italia e all’estero?

Sono sempre stato attirato dalle città particolari, un po strane, abbiamo fatto grandi cose finora. Catshow è riconosciuto da tutti come uno degli spettacoli più belli a livello europeo d’animazione in discoteca… per me è un’enorme soddisfazione.

Qual è stata la tua esperienza più emozionante finora?

Rimanendo in tema, soddisfazioni ne ho avute tantissime anche se la più bella la ottengo quotidianamente. 😉
A volte, quando penso che ho un obiettivo irraggiungibile, posso contare su una “Squadra”, con la “S” maiuscola, un team di persone che ha piena fiducia in me e nel lavoro che svolgiamo, che mettono cuore, impegno, grinta, sacrificio… e che a volte mi permettono di raggiungere ciò che sembrava impossibile inizialmente.

In ambito televisivo ti piacerebbe lavorarci?

Ti rispondo con il mio slogan: “I NEVER WANTED TO BE FAMOUS…I ONLY WANTED TO BE A BIG” e questo ti fa capire tante cose…😂🤣

Quali suggerimenti vorresti dare ai gestori dei locali, vista la tua esperienza?

Nell’umiltà più totale, non sono nessuno per giudicare il lavoro degli altri né penso di potermi permettere di dare consigli.
L’unico, su tutti, se proprio vogliamo… è quello di credere in quello che si sta facendo quando si sposa un progetto, perché le cose “campate per aria” poi finiscono così… per aria! 😉

Alessandro Imarisio

Contatti:

AleBigMama facebook

AleBigMama instagram

AleBigMama sito blog