L’intervista a Franzy Trevi – model & traveller

Intervista a Franzy Trevi, modella, artista, viaggiatrice, con l’hobby per lo sport Spartan Race…

Ciao Franzy, dove sei nata e dove vivi ora?

Ciao Emiliano, sono nata a Varese nel 1985 e ho sempre vissuto qui in un paesino di provincia sul lago.

Raccontaci il tuo percorso professionale?

Fin da piccola ho avuto una inclinazione artistica;🎨 disegnavo per tutta casa, sui muri… sulle vetrate appannate dalla pioggia… sono laureata in beni culturali e dopo la laurea ho iniziato a lavorare a Milano.🎓 Tra i ruoli professionali più importanti svolti, ho lavorato presso un’ importante casa d’Aste milanese di arte e antiquariato, in seguito nel mondo musicale delle case discografiche.📀

Hai delle bellissime foto sia di viaggi e di te… sei anche modella?

Grazie mille! ☺️ Direi di potermi definire modella in quanto poso da sei anni ma questo non rappresenta per me un lavoro principale. Ho iniziato a posare per gioco finché sono stata notata da una make-up artist che operava tra gli shooting milanesi ed è, così iniziato un percorso che mi ha dato tante soddisfazioni; sono stata pubblicata su una rivista inglese, alcuni lavori esposti a mostre e tra pagine web di fotografia, di recente ho collaborato con una stilista di Milano che confeziona abiti da sposa… ma soprattutto ho conosciuto artisti e persone meravigliose da cui ho imparato tanto e con molti dei quali ho stretto bellissime amicizie e continue collaborazioni.💖

Hobby e sport?

Amo tenermi impegnata e sentirmi sempre viva! Tra i miei hobby sicuramente c’è il disegno, la lettura, i viaggi… amo lo sport;💪 da due anni sono entrata nel mondo delle Spartan Race grazie al mio Personal Trainer che mi ha preparata quando ho iniziato questa disciplina. Partecipo a queste gare che si svolgono in tutto il mondo, si tratta di gare di corsa su vari chilometri che prevedono una serie di ostacoli sul percorso come muri da scavalcare, filo spinato tra fango e acque gelide, pesi da trasportare… la corsa è una componente fondamentale da alternare a esercizi tipici del crossfit.😉

Dunque sei una guerriera… mah… quanto è lunga una tua giornata e cosa fai?
Ci sono giorni particolarmente concentrati… durante la settimana, l’ideale è affrontare una giornata lavorativa e poi scappare in palestra; nel week end dipende: dalle faccende domestiche alle passeggiate con i miei cani, trovare tempo per una corsetta, gare, set fotografici… gite…👍
 
Come sei caratterialmente?
Ummm… Franzy è tremenda ahahah!… non sono una persona facile; 😜 sono profonda riflessiva e sensibile,🤨😊 osservo molto e cerco sempre di mettermi nei panni altrui perché non mi piace giudicare ma preferisco capire le altre visioni. Sono umile, altruista e vivace; ma anche molto testarda, discutere con me è un impresa impossibile se resto sui miei punti. Mi stanco delle abitudini e cerco sempre emozioni. So essere molto crudele: se vengo delusa so bene come ferire, non ho mezze misure mai: o so essere adorabile o so essere odiosa! 😤
Sei innamorata?
In questo momento sono innamorata di me e della mia vita! In passato ho fatto l’errore di amare al punto di annientarmi…😣 oggi sono concentrata su me stessa, amo la libertà di vivere e di potermi esprimere… non escludo però che possa arrivare qualcuno da riuscire a sconvolgermi, chissà! 😛
 
Il personaggio femminile che ammiri di più? E quello maschile?
Dunque… tra i personaggi attuali, amo molto Alda Merini nel suo modo di pensare e nelle sue poesie. Il mio idolo è Marco Mengoni che ho avuto la fortuna di conoscere ed è un ragazzo unico. Sono appassionata di storia e arte e tra i miei personaggi del passato, amo Maria Antonietta di Francia della quale ho letto varie biografie; Frida Kahlo e la sua vita travagliata. Ora mi sto documentando sulla regina Cleopatra… ho una passione per queste donne tormentate e anticonformiste così forti e coraggiose diventate oggi delle icone.❤️
Sogni e desideri per il futuro?
Il mio sogno più grande è continuare a scoprire il mondo nei miei viaggi, conquistare nuove Spartan tra quelle non ancora affrontate finora. In progetto ho l’intenzione di prendere i brevetti da sub perché amo il mare; lo scorso anno ho preso il brevetto come addestratore di mammiferi marini e c’è anche sicuramente il desiderio di tornare in vasca con i delfini. Se devo essere onesta Emi, quando c è la salute, un buon lavoro, tutto il resto arriva da se. L’importante è non fermarsi mai!!! 😍🔝💪

Franzy Trevi

 

Contatti:

facebook

instagram